venerdì 1 marzo 2013

J’accuse del 28/02/13, sulla vittoria del movimento cinque stelle.

Nessuno si aspettava alla grande vittoria del M5S.
Né la stampa, direi,  del regime, né i suoi notabili in seno ai partiti e dentro le istituzioni.
Ora che il movimento cinque stelle è diventato il primo partito del paese, tutti a partire di quel PD gli chiedono di assumersi le responsabilità. Certo Non si può affermare il M5S non è responsabile, anzi direi proprio che se la presidenza del consiglio venisse offerta a Grillo, egli l’assumerebbe e come? Proprio grazie a quegli ideali a cui crede e che sono comuni a tutti i rappresentanti e attivisti del movimento. Ma il problema non è qui. Il PD e PDL pensano di coinvolgere Grillo nel pandemonio causato dalle loro fallimentari politiche. PD e PDL,  hanno convissuto e governato assieme il paese portandolo all’esplosione. Ora che cosa vogliono? Semplicemente che il M5S diventi loro “complice”. Grazie, grazie…. Si sa questo discorso giova in primo luogo a chi vuole le poltrone sue e quelli dei suoi amici. Ma Beppe Grillo, infine,  è superiore a questi inciuci. Io l’ho ascoltato a San Giovanni. E li ho visto in lui: un amico del popolo. E un amico del popolo non può cedere a questi ricatti. Quella petizione della “Viola” è una cosa sicuramente organizzata. Per non parlare delle manovre per “ comperare”, direbbe Grillo scherzosamente, “le pecore” per farle votare la fiducia. Noi siamo il movimento. Grillo è la voce del movimento. Il cammino è ben delineato. La lotta fino alla vittoria.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog