sabato 7 settembre 2013

Nota del 06 settembre sulla grande crisi siriana e il rischio di un conflitto mondiale.


Siamo forse imboccando la strada verso un terzo conflitto mondiale?
Gli americani e i loro alleati si ostinano a voler intervenire in Siria a sostenere "Al Qaida e i terroristi": che vengono chiamati " Esercito libero" ( e non la democrazia come affermano) che combattono per loro lì ( bella collaborazione !) , e ciò al fin di creare un nuovo grande Medio-oriente, da tempo progettato da loro,  il quale non vedrebbe nessuna resistenza alle loro mire imperialistiche. Ma la Russia e la Cina non ci stanno. Cosi , l'America, da noi tanto amata e stimata,  si allontana dai suoi principi fondamentali che l'hanno resa grande e affascinante per decenni. Solo un ritorno ai principi della Carta atlantica e l'apertura di una nuova era di collaborazione politica ed economica tra le grandi nazioni può evitare le tragiche conseguenze di cui parla il Segretario generale Ban Ki-Moon, in caso di ricorso alle armi. Perché questo costituirà un grave precedente nella storia, dopo l'ingiusto ed illegittimo intervento in Iraq.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog