lunedì 18 novembre 2013

Nota del giorno 14/11/13 sulla riforma della legge elettorale

Nota del giorno 14/11/13 sulla riforma della legge elettorale

 
Sulla legge elettorale.
Lo scontro continua tra i partiti che hanno rovinato l'Italia. La domanda però che si pone : chi vuole lasciare  la sua poltrona e il potere accumulato? La risposta è ovvia: nessuno. Nessuno però di quelli che siedono nel nostro parlamento nazionale è stato scelto direttamente dal popolo. Ma è stato come sappiamo un mercanteggiamento tra capi di partito e correnti, secondo gli interessi e i rapporti di forza delle diverse massoneire che governano il paese. E quel che vogliono questi è rimanere ai loro posti mantenendo l'attuale legge elettorale, mentre il paese affonda nella miseria e nella disperazione.  Come per dire: "Mors tua e vita mia". Un paese che non si riflette in un parlamento litigioso e incapace

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog