giovedì 5 dicembre 2013

J’accuse del 05/11/13 sulla legge elettorale.



Cos’è l’essere chiamato onorevole? A mio modesto avviso è un linguaggio poco democratico retrogrado. Non è meglio signor deputato…. E’decisamente un linguaggio repubblicano ed egualitario. Invece in Italia non è così. Perché le persone li chiamano in funzione delle loro professioni e non della loro dignità umana. Signor, monsieur, mister…In tutte le culture e lingue si usa cosi. Quando si vuole rendere omaggio ad una persona le si dice signor rispettato qualcuno...ma deve essere motivato l’attributo rispettato. Ora torniamo all'argomento. La porcata chiamata già dal suo inventore  Calderoli, è stata bocciata dalla nostra Corte costituzionale. Finalmente direbbero tutti. I deputati non potenzialmente eleggibili  speravano ancora di campare grazie ai denari della Repubblica.  Ma la Corte finalmente ha deciso e  ha bocciato un’intera classe politica. Ma nel non delegittimarla: i giudici costituzionali, consapevoli che ciò avrebbe creato un’instabilità nel sistema, scrissero che gli eletti col porcellum sono legittimi. Diversamente il popolo sovrano avrebbe assaltato la Camera dei deputati. ( o dei raccomandati ). Oggi si è compiuta una rivoluzione democratica grazie un'altra volta all'avvedutezza del potere giudiziario. 

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog