domenica 1 dicembre 2013

Novembre, vita e morte

Come l'agonia è nel cuore
Così la follia è nella mente
E tutto si sente…
Come in un labirinto pieno di terrore

Se Dio è un inventore!
l'uomo è spesso un malandrino…
Chi è artefice del proprio destino?
Se ciascuno è per natura un dittatore!

Dio? Guardo le stelle di Novembre
E non riesco più a intravedere...
Tra le nuvole, non riesco a comprendere
la morte regna, come le tenebre

E se la morte è già nel cuore...
Qual gesto potrebbe farla rinascere?
Vorrei rinascere rinascere…
Dalla mia cenere e provare solo amore

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog