sabato 25 gennaio 2014

Disincanto

Nulla, nulla...
specchio in culla
ti guardo e sei lontano
e mi dico
quanto sia drammatico?
Nulla è vano!

Dolce amore
ora sussurrami nel cuore
ti ascolto...
Quanto ho bisogno?
di un nuovo sogno
per non sentirmi sepolto

Da vivo, chi ti amerà?
Mi domando questa sera
Ho due occhi come la luna
Voglio vedere una nuova era,
che di gioia e di luce mi illuminerà
Ma non ne vedo nessuna

1 commento:

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog