domenica 12 gennaio 2014

J'accuse del 12/01/14 su Sharon

J'accuse del 12/01/14 su Sharon


L'argomento è lugubre e riguarda l'odio e il sangue versato in medio - oriente.
Tante guerre e carneficine per dare una patria agli ebrei di tutto il mondo, proprio in terra santa.
La terra promessa ad Israel, ma non più proprietà degli ebrei. Ebbene, qualcuno come Sharon ha speso la sua vita uccidendo palestinesi e arabi pur di garantirgliela. Questa terra strappata ai palestinesi e arabi delle nazioni confinanti e data ai coloni giunti  da tutto il mondo.

Sharon come tutti gli ebrei emigrati alla terra santa è giunto da una cittadina attualmente sotto la sovranità della Bielorussia. Quanta distanza tra la Bielorussia e la Palestina? E pure qualcuno si è arrogato il diritto di occuparla e di rivendicarla come terra propria, in nome dei suoi precetti religiosi, calpestando il diritto delle popolazioni che ci vivevano da millenni. La vita di Sharon è stata consacrata a questa causa, grazie soprattutto al sostegno delle potenze vincitrici della seconda guerra mondiale, i quali hanno creato l’inferno nella regione medio-orientale. Tuttora se il mondo arabo è attraversato dalle guerre e dagli sconvolgimenti è perché in qualche modo centrano i nostri cugini ebrei. Per non parlare del dossier del nucleare iraniano che non fa dormire i dirigenti israeliani. Io credo che l’unico modo per uscire da quest’impasse è quello di riconoscersi a vicenda e di restituire parte delle terre occupate, compresa Gerusalemme est ai palestinesi. Altrimenti, ci saranno altre guerre, altri sconvolgimenti e altre carneficine simili a Shabra e shtila che incendieranno il medio-oriente. 

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog