domenica 16 febbraio 2014

J’accuse del 16/02/14 Sul governo Renzi.



Devo dire che la scalata di Renzi al potere è stata rapida e travolgente per i suoi rivali al partito. Se dovessi muttuare un linguaggio cinematografico: direi che “ Renzi va veloce”.
E’ un prodotto delle manipolazioni politiche del suo partito.
Vi ricordate di quella storia delle primarie? E’ molto divertente! Un modo per risuscitare i morti. il partito democratico, che a forza di stare al governo o all'opposizione ne ha combinate di grosse al paese. Un partito imborghesito e lontano dalla gente.
Un partito che non sa darsi dei leadres e che è sempre in cerca di accordi e compromessi, pur col diavolo, per non far perdere i privilegi ai suoi notabili. Insomma, l’arrivo di Renzi al potere si preannuncia come l’arrivo del Messia sulla terra! Ma i veri leaders arrivano al potere dopo una normale vittoria elettorale,  non a seguito di una congiura dei palazzi. Che strano paese! La politica è marcia. E il modo di essere arrivato al potere lo è doppiamente. La fine assomiglia al’inizio, direbbe un filosofo. Il povero nipote rottamato e umiliato da chi? Dal Renzi. E a sua volta, è scritto, sarà rottamato da chi gli dirà in faccia: sei solo un uomo al servizio delle massonerie.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog