martedì 1 aprile 2014

Sono io Lo scrittore sconosciuto, oh Shakespeare !

Sono io Lo scrittore sconosciuto, oh Shakespeare !

Chi ha detto che l’amore è un gioco affilato,
che finisce  a volte in gioia, altre in dramma,
nel quale ogni innamorato è felice e spericolato,
e attore la cui passione è una perenne fiamma

L’amore, l’amore è un grande gioco,
una avventura i cui meravigliosi personaggi,
sono come un crepuscolo che brilla come il fuoco
l’amore vive di sogni e di miraggi…

Chi ha detto che l’amore a mille volti,
mille segreti, espressioni e miracoli,
come in un romanzo i cui appassionanti capitoli,
assomigliano a Shakespeare e i suoi amori mai sepolti

Questa volta Romeo e Giulietta non moriranno,
né avranno una precisa identità, né età,
ma saranno come una fiaba che vi poterà lontano,
alimentando in voi ogni sentimento e pietà…

Questa fonte le cui componenti sono fatte da mille culture,
da mille religioni, paesi, etnie e tribù…
Il cui scopo sarà quello di promuovere nuove letterature
E il soffio d’eternità che scioglierà ogni tabu…

E un nuovo slancio e magico folklore
Mi senti, oh mio caro Shakespeare?
Le mie poesie non hanno così tanto valore?
Il giardino di Romeo e Giulietta ha creato un nuovo elisir

Sono io, sono io, lo scrittore sconosciuto!
Il poeta i cui versi e boccali incantano,
inebriano come il vino e il suono del liuto
Salite sul mio carro, l’amore vi porterà lontano. 


Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog