giovedì 12 giugno 2014

Nota del 12/06/14 Sulla vittoria di Livorno.


La primavera italiana ed europea direi ha avuto un'indubbia battuta d'arresto.
La causa? Sono state le forze conservatrici a contrastare il cambiamento.
Questo si è tradotto in Italia con l'alleanza innaturale della destra con la presunta sinistra, o quel che ne rimane. Ma il movimento delle persone, dei cittadini ha dimostrato d'essere ancora vivo e operativo. La vittoria di Livorno ne rappresenta  certamente una rinascita e una dimostrazione che credendo negli stessi ideali rivoluzionari e negli stessi valori portanti del nostro movimento: che sono il rinnovamento della classe dirigente del paese, all'insegna dell'uguaglianza, dell'alta etica e della trasparenza nella presa delle decisioni, con tutto ciò si può riconquistare il cuore della nostra gente e dei nostri cittadini e quindi si può ridare un futuro radioso a questo paese, certamente meno servile e meno e meno oscuro  e doloroso di quello che propongono i mercanti delle idee a destra e manca. La vittoria di Livorno dimostra che quando ci s'impegna i risultati arrivano. La vittoria negli europei della pseudo- sinistra di Renzi è una chimera che è stata frutto della demagogia e della manipolazione dell'elettorato attraverso le promesse e la propaganda. Presto si capirà la grande menzogna e presto la gente tornerà ragionare e guardarsi allo specchio. Il domani appartiene non a quelli che ingannano la gente ma a quelli che s'impegnano in tutto e per tutto per il paese.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog