giovedì 27 novembre 2014

J'accuse del 27/11/14 sulle affermazioni del Papa Francesco riguardo al dialogo con l'Isis



E' sempre vivo questo dibattito. Dialogare o meno col diavolo dell'una e dell'altra parte- e aggiungerei dall'una e dall'altra parte? Per capire meglio i problemi ed evitare l'orrore delle guerre.
Il Papa ieri ha detto che è d'accordo e pronto a dialogare con l'Isis. Alla luce di quanto detto prima, capisco bene il suo alto e sagace  intento.
Ma chi ha creato l'ISis? Chi ha ridotto la Siria alle macerie?
Sono state proprio quelle potenze diaboliche e i loro alleati, arabi o meno,  del Medio-Oriente a ridurre la Siria nella veste desolata in cui ci appare oggi. L'Isis si compone da combattenti venuti da ogni dove per combattere a loro dire: l'imperialismo occidentale,  seminando così un contro-terrore in Medio-oriente. Spesso è accaduto che sono stati arruolati da coloro i quali oggi si lavano le mani da questo crimine e li stanno bombardando dal cielo, ma senza risultati concreti sul terreno. Sembra proprio una tragedia-commedia, il cui finale sarà sicuramente shakespeariano. Papa Francesco è una persona saggia e di grande anima e cuore. 
 la sua persona ci ispira un grande rispetto . Io riscontro nelle sue parole, quella saggezza che manca oggi ai furiosi "presunti mussulmani" divisi tra sunniti e sciiti, i quali si stanno combattendo come bestie feroci, tralasciando i grandi insegnamenti dell'Islam e del profeta Mohammed e mettendo in primo piano i loro egoismi e le loro follie, e dando infine una pessima immagine di loro e dell'Islam in generale, il quale rimane sempre innocente dalle loro personali e folli azioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog