mercoledì 17 dicembre 2014

Rom Mafia!

Roma, Roma c'abbaglia!
Di sdegno ci annaffia…
Vedo la statua d’Augusto…
Fremere per il Campidoglio!
E lo sguardo di Cesare spoglio
Che sentore di disgusto!

Si direbbe che ogni tua bellezza
E’svanita come ogni tua certezza
Eppure ogni meraviglia è lì ancora
Chi, chi ti ha sottomessa?
Oh mia ebbra principessa!
Augusto ti vuole in una nuova aurora

Vestita da regina delle città,
liberata da ogni servitù e abbellita
e baciata da un nuovo vento marino
Dove plebei e patrizi…
Stringeranno nuovi sodalizi
Sotto il tuo cielo canterino

Oh magica Roma!

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog