venerdì 16 gennaio 2015

J’accuse sulle guerre etnico - religiose - caso Sunniti e sciiti




Le guerre sono un orrore. La fine d’ogni intelligenza. Gli uomini che guerreggiano sono come le bestie, anzi lo sono ancora di più dal momento che le bestie lo fanno per un istinto naturale di sopravvivenza, e talvolta è la natura stessa che ne trae beneficio. Ora tornando alla guerra odierna tra sciiti e sunniti che oggi caratterizza la regione medio-orientale, è davvero molto drammatico e spiacevole pensare che ancora oggi nel ventunesimo secolo gli uomini si combattono e si uccidono a causa delle loro diversità etnico- religiose e magari per colpa di interessi particolari e spesso estranei agli stessi gruppi guerreggianti. E’ davvero il caso di denunziarlo: chi vuole questa guerra sono i mercanti delle armi, i destabilizzatori che vedono nelle divisioni e nella crescente instabilità e caos la grande occasione per ripristinare il loro colonialismo e i loro diktat nella regione medio-orientale.  Dovrei davvero fare mia la citazione di Carlo Marx: ma la devo applicare alla nazione medio-orientale che aveva sempre vissuto in pace, finché un maledetto giorno qualche demonio non le ha sussurrato la parola etnia, gruppo etnico- religioso, e quindi l’orrore della guerra e della pulizia etnica: “popoli del medio-oriente unitevi contro chi semina le guerre e le divisioni tra di voi ”. Non fatevi la guerra. Amatevi e amate la pace e la fratellanza che caratterizza la vostra religione e la civiltà arabo-islamico-crstiano-ebraica. Salam, Pax, Shalom.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog