martedì 17 febbraio 2015

Smunto Carnevale



Sento ogni carenza
Nella giocosa sofferenza
Di un carnevale smunto
Ogni carro stenta…
A diffondere la festa
Il mondo sembra ormai defunto!

E quel che riesco ancora a guardare…
E’ un sottile e piccolissimo focolare
E’ un’immagine gaia e sorridente
scherza, canta e sfila…
E dolce, dolce mi sibila
Non sarai un uomo perdente!

Carnevale, carnevale…
Vorrei che scacciasti ogni male
Vorrei diventare io
Un coriandolo di gioia
E volare alto come una gloria
Carnevale regalami ogni  oblio



Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog