domenica 15 marzo 2015

J’accuse del 14/03/15 sul movimento politico fondato da Maurizio Landini



Insomma esiste ancora una sinistra in Italia?

La sinistra del belpaese c’è o non c’è? Ah che domanda imbarazzante! Dovrebbero risponderci quelli del partito democratico, ex di Botteghe scure,  ex comunisti, ex di ex.., insomma quelle dalle mutevoli e svariate identità politiche. Ieri Maurizio Landini, Segretario nazionale della Fiom, uomo di sindacato e di lotte operaie  ha dato vita  ad un movimento politico che raccoglie diverse associazioni, soggetti e personalità della sinistra italiana per porre un rimedio, a detta sua, al vuoto politico creatosi a sinistra dopo l’effettivo passaggio del PD a destra con le sue politiche, riforme e alleanze varate nell’ultimo periodo.  Diffatti se vogliamo qualificare il PD, non possiamo non collocarlo  a destra con le sue  Soubrettes alla Berlusconi, con gli uomini d’affari e banchieri che ne sono l’anima e i registi. La sinistra in Italia! Faremmo una grande risata teatrale, alla luce della stessa legge elettorale che il partito democratico si appresta a varare. Una legge peggio del porcellum che affida il potere ai notabili e al segretario Renzi. Insomma,  la grande commedia dell’arte del partito democratico continua e continua anche l’addormentamento della gente di sinistra,  che sembra ormai rassegnata e non lotta più contro questo stato di cose. In questo contesto intricato, consideriamo l’iniziativa del Landini  intelligente e doverosa: in Italia qualcuno incomincia a prendere atto del vuoto politico a sinistra ed incomincia ad auto organizzarsi…., sempre leggi elettorali e complotti permettendo. Non potremmo non concludere questa riflessione con una bella domanda: il M5S è un movimento  che deve o no fare proprie le lotte operaie e non lasciare spazio a chi magari gli toglierebbe consensi e opportunità politiche? Landini potrebbe essere un buon alleato politico migliore del PD. Dialogare con quest’ultimo è tempo perso; il reddito di cittadinanza e gli altri slogan sono buoni ma non devono rimanere degli slogan. La gente ha bisogno di diritti veri e di speranza.  

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog