venerdì 6 marzo 2015

Occhio



Occhio t’impreco
Perché sei così cieco!
Ti chiudi e ti apri,
 ma nulla decifri!
Quali lumi e quali metri?
E con qual velo mi copri?

Occhio di vetro!
Ti vedo e son ebbero
Se tu avessi un’anima…
E pur vero che la vista,
è un dono che conquista
Hai tu l’auto-stima?

Hai tu un riguardo…?
Ti vedo e ardo
Vorrei diventare quel fuoco
E quel fumo che ti punge 

Quel cuore che funge 

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog