domenica 20 dicembre 2015

J'accuse del 20/12/2015 sulle parole del Papa sulla Siria...

Il Papa Francesco oggi ha ancora evocato la Siria: mi rivolgo "all'amata Siria..."
Qual amata Siria caro Francesco?  Qui siamo di fronte ad un Olocausto vero e proprio e gli ebrei confinanti della Siria e probabilmente responsabili in qualche modo di quello che succede non alzano nemmeno un dito per fermare le carneficine. Non lo fa nemmeno la Comunità internazionale.
Non lo fanno nemmeno i maomettani sunniti o sciiti che alimentano loro le carneficine! Allora che dire sentendo le sue belle parole? E' pura diplomazia? Siamo di fronte all'ennesima strumentalizzazione? Conoscendola direi direi no. Qui siamo di fronte, esattamente come ha detto il presidente Putin davanti ai nuovi nazisti dei nostri tempi. Siamo davanti ai nemici della pace e dell'Umanità. A voi Santità di denunciarli.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog