giovedì 16 giugno 2016

J’Accuse del 16/06/2016 sulle elezioni Comunali




Se i ballottaggi confermeranno i risultati del primo turno, questo vorrà dire che il partito democratico avrà subito una sonora sconfitta. Grillo ha parlato di cambiamento del vento! Gli italiani ne hanno subiti di congiure e di prevaricazioni da parte della loro classe politica. E oggi ancora si stenta di voler cambiare. O meglio ancora si rifiuta di cambiare la propria realtà politica con un semplice voto espresso, in solitudine nel silenzio di un’urna. Le elezioni di domenica prossima rappresentano una grande occasione per far sentire la propria voce contro chi ha governato questo paese senza un vero e proprio mandato conferitogli dal popolo, contro chi si  è arricchito sulla pelle dei cittadini, contro chi non è mai stato eletto direttamente dal popolo italiano, contro chi continua senza pudore a vendere illusioni e bugie per rimanere al potere, contro chi ha avuto delle gravi compromissioni con le criminalità organizzate, sempre più infiltrate e presenti nelle istituzioni della Repubblica e contro chi ha reso la vita nelle nostre metropoli impossibile e quasi infernale  Questa domenica sarà la domenica dei nuovi “Raggi di sole e del nuovo vento che soffierà sull'Italia. Un vento, un germoglio, una speranza. Il paese ha bisogno di cambiare, di voltare pagina. Non saranno gli interessi e le lotte di classi a impedire il cambiamento. Il cambiamento! Che parola difficile in questo paese. Quanto siamo vicini e lontani da ogni vento di rivoluzione.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog