domenica 31 luglio 2016

Siracusa

Siracusa

Dolce e amaro,
a via Pindaro…
Ritrovo in ogni tocco
I segreti e le reliquie
e le tracce di altre Bibbie
Avvolte dal fascino barocco

Siracusa, Siracusa
Sento le tue fusa
Archimede è giunto di nuovo
E questa volta è un forestiero,
Innamorato d’ogni tuo sentiero
Qual dolce e amato ritrovo!

Ad ogni tuo passo ammiri…
La bellezza sopravvissute ai vampiri
E la tua gioconda Siracusa
Qual nuova teoria?
Darà al mondo una nuova via
Oh Archimede dalla mente confusa!

Oh poeta dall’anima delusa!
Quale genio e quale musa?
Ridarebbero al mondo nuove spinte…
E nuovi pindarici e fantastici slanci
Quanto vorrei che fossero eterni e dolci!
Gli amori e le passioni mai estinte


Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog