J’accuse del 17(02/15 Dialogo tra un papà italiano e sua figlia Chiara sugli immigrati e l’Isis...



Tante tragedie e tanto orrore giungono a casa nostra per colpa di quella finestra sul modo che si chiama televisione: noi siamo inondati ogni giorno da immagini e scene dell’orrore che ci giungono dalle nostre coste, dal mediterraneo e dai paesi della sponda sud dell’azzurro Mediterraneo. E’ una pura follia quello che succede altrove. Sembra per chi non conosce bene il mondo arabo che si ha subito l’impressione che questi popoli si siano impazziti: si combattono tra di loro come bestie, si sgozzano uomini perché ritenuti traditori o diversi o per semplice vendetta e per contropartita, si bombardano città e si uccidono bambini e donne in nome di Allah. Se il profeta Mohammed si risvegliasse inorridirebbe davanti a tanto orrore… E per giunta, come se non bastasse, quest’orrore genera un altro più grande del precedente. Si tratta del traffico degli esseri umani: qualcuno ha programmato delle bombe umane per distruggere gli equilibri nel mediterraneo e far infiltrare il terrore e il caos.
Mia figlia mi chiede come mai questi disgraziati vengono in massa da noi?

Chiara: E’ una vera invasione papà!

Papà: Dove hai sentito queste sciocchezze?

Chiara: tutti lo dicono a scuola. L’Italia non può accogliere tutti questi disgraziati. Non vedi che non c’è più il lavoro e gli stessi immigrati che c’abbiamo sono già tanti tra ambulanti e delinquenti!

Papà: E’ vero figlia, ma abbiamo il dovere di ricevere chi scappa dalle guerre e dal terrore. Ma la scuola non deve insegnarvi questo? E i  valori umani e la solidarietà? Non sentite quello che va ripetendo Papa Francesco?

Chiara: Ricevere! Dove li riceviamo? Fra poco andremo via noi dall'Italia. Sono una bomba ad orologeria e basta!

Papà: sono sì una bomba per chi vuole utilizzarli contro di noi! Se continueranno a venire in massa, il problema si porrà anche per noi e gli immigrati già presenti da noi.

Chiara: Come?

Papà: crescerà ancora il razzismo, l’intolleranza e la xenofobia…

Chiara: E’ un grosso problema papà! Ma i nostri governanti non fanno nulla per arginarlo?

Papà: L’Isis, l’abbiamo creato noi con le guerre stupide che abbiamo fatto contro l’Iraq,  la Libia e la Siria. Che peccato!

Chiara: E quindi anche le bombe umane le abbiamo create noi?

Papà: E’ tutta colpa di quella televisione: spegni quella fonte dell’orrore…, tutti vogliono terrorizzarci.

Chiara: pensiamo a star bene papà. Pensa ad un mare azzurro e immenso dove splende il sole e regna la pace…

Papà: Magari figlia, magari…  


Commenti

  1. Divertente e istruttiva l'app dei Fumbles di Teresa Pascarelli: http://www.teresapascarelli.it/fumbles-the-app/

    RispondiElimina
  2. Ci sono due biglietti in omaggio per lo spettacolo di Teresa Pascarelli dell'8 marzo a chi risponde esattamente a questo quiz: http://www.teresapascarelli.it/fumblesquiz/

    RispondiElimina

Posta un commento